• 32580655_2195890930630360_9087409474095808512_o
    Canto arcaico del Mediterraneo

    Canto Arcaico del Mediterraneo
    workshop di improvvisazione sui melismi
    a cura di Anna Maria Civico

    Venerdì 15 giugno
    dalle 16:30 alle 19:30
    Al Club 55 Pigneto

    Via Perugia 12/14 Roma

    Una prassi sulle possibilità vocali nella musica di tradizione orale mediterranea. Esercizi per risensibilizzare l’udito su suoni atonali, sulle modulazioni a melisma, qui in questa cellula melodica e di movimento del suono si può osservare il punto di apertura e sviluppo della cellula melodico-ritmica di riferimento. La prassi dell’improvvisazione risorsa e fonte ispirativa per nuove composizioni musicali.

    Tra le molteplici direzioni si focalizzerà nel workshop il lavoro audio-fonetico del sistema orecchio/bocca attraverso una parte dedicata ad esercizi di ri-funzionalizzazione posturale. Ci si potrà avvicinare a possibili sviluppi dei contenuti musicali del canto arcaico del Mediterraneo e dirigerlo verso le esigenze virtuose del presente.
    Partecipanti: si consiglia per persone che praticano il canto da almeno 5 anni.

    Dalle 16:30 alle 19:30
    Costo 20:00 euro a partecipante + tessera associativa 2 eu

    Minimo 8 persone massimo 12

    ISCRIZIONI: annamariacivico@gmail.com

    INFO Anna Maria Civico:
    FB
    http://annamariacivico.wixsite.com/vocemusicoterapia
    https://www.facebook.com/vocemt/
    https://www.facebook.com/rrosatrio/
    https://www.facebook.com/vocespecifica/
    https://www.facebook.com/groups/1662968604032450/
    Youtube: Anna Maria Civico

  • specifica

    voce-canto per il teatro
    a cura di Anna Maria Civico

    Propongo una prassi artistica con l’obiettivo di far emergere la base fisico-corporea della voce, della musica e della creazione artistica. A tal fine cerco di co-costruire, in ascolto del gruppo, le condizioni necessarie per poter praticare e fare esperienza. Cerco di portare il gruppo e le singole persone un pò oltre le proprie possibilità. Orientando gli allievi nel far sperimentare i flussi ritmici del proprio corpo/strumento; suoni dal nostro universo interno/esterno. Nel laboratorio ci si rapporta all’elemento vocale/sonoro inteso prima di tutto come canale fisico relazionale, successivamente come evento musicale e scenico. Si approfondiscono tecniche vocali e di canto che hanno origine nello studio del movimento, nella musica informale e sperimentale e nella musica di trasmissione orale contadina. Particolare attenzione sarà data al parametro ritmico per intraprendere un vero e proprio viaggio nel movimento attraverso passi ritmici, camminate, corse che daranno dinamicità e vitalità ad ogni incontro. Anche il parametro timbrico sarà sempre al centro della sperimentazione per avvicinare la persona alla propria voce naturale e scoprirne le molte forme. Riscopriremo l’antica arte di fare musica con la voce avvicinandoci a pattern timbrico-melodici elaborati durante le improvvisazioni musicali. Oltre a moduli sperimentali seriali si praticheranno forme canto di trasmissione orale della tradizione contadina italiana.

    Agli allievi è richiesta la disponibilità a mettersi in gioco non solo con la voce ma con tutto il corpo alla ricerca dei luoghi di ancoraggio della voce specifica. Una voce con un peso specifico.

    Tempi: da novembre 2016 a maggio 2017 ogni martedì orario 19,00 – 21,00
    con performance a fine laboratorio

    Location: CAOS AreaLabVia Campofregoso, 98 – Terni

    INFORMAZIONI: info@cantieredarti.itwww.cantieredarti.it

    Cantiere d’Arti in collaborazione con Indisciplinarte CAOS, Comune di Terni

    Anna Maria Civico attrice, cantante, trainer, ricercatrice indipendente, autrice, musicoterapeuta. Origine di Catanzaro. Attualmente vive a Terni. Ha interessi multidisciplinari che le provengono dalle prassi teatrali e musicali. Si è formata con i maestri di teatro di orientamento grotowskiano Jairo Cuesta e James Slowiak; con la pedagoga di canto e movimento integrato Maud Robart, poi con Francesca Ferri (O Thiasos) e Chiara Guidi (Societas Raffaelo Sanzio). Ha conseguito il diploma quadriennale di studi e ricerche in Musicoterapia presso il CEP di Assisi con una tesi su Voce e Movimento Integrato. Alcune collaborazioni: A voce libera: etnovocalità ed altre cantate progetto CReATe Comune di Terni; Vismusicae Il Parco Sonoro dei Due Mari, direzione artistica di Paolo Scarnecchia a Taverna, Villaggio Mancuso, CZ ; Visioni Mediterranee Montepaone CZ; festival Story Telling di Malta a La Valletta con la direzione artistica di George Mifsud-Chircop; Studio Drama Indagini Antropo-Teatrali coordinato da Maurizo Masia, Placido Cherchi, Cagliari; Cantante in Ange! Qui si je cries Tempo Cantabile compagnia di danza diretta da Ghislaine Avan, Parigi. Musica d’improvvisazione con Seijiro Murayama, Pascal Battus, Thierry Madiot , Etienne Caire, Frederick Nogray a Instants Chavires Paris, Santa Severina, Terni, Capodimonte. Presso Conservatorio Grecanico collabora con U Stegg! Cataforio RC. Dirige laboratori di canto-voce e movimento integrato presso differenti realtà artistiche, sociali ed educative. Attualmente vive a Terni e conduce la sua attività artistica presso CAOS, BCT, Palmetta, Casa delle Donne. Con le associazioni Cantiere d’Arti e Terni Donne realizza laboratori ed eventi di teatro, canto, cultura di genere e intercultura. Come Musicoterapeuta collabora con diverse realtà in Umbria sia per attività clinica che formativa: Coop Cipss di Narni, Aris Formazione Terni, Associazione Alzheimer Orvieto. Pubblica i volumi: “Contributo alle teorie della performance” ed. Rubbettino, 2011 e “Un sentimento di benessere collettivo. Il corpo voce in Musicoterapia” UVE Editoria Sociale Umbra, 2015.

     

  • logo straniere 02
    Le straniere – itinerario Carsulae

    Teatro Romano di Carsulae – Terni

    28 luglio 2016
    ore 19,15

    Le straniere interrogano le mura crollate, tendono l’orecchio al mormorìo che fa da eco alla Storia, introducono lo spettatore all’ascolto di canti e silenzi in una scena teatrale immersa nella natura e nel Paesaggio Sonoro. Le straniere interrogano ricordi e vissuti in cui passato e attualità convergono. Temi che appartengono alla sfera del quotidiano così come alle tragedie di tutti i tempi ed emergono in figure di donna. Deportazioni e traversate per mare. Ricordi d’infanzia e di tempi felici. Le straniere tendono l’orecchio alla foglia e alla goccia d’acqua, al vento e alla pietra accompagnando il pubblico in un teatro sensoriale.

    Le straniere con le loro voci sviluppano una texture sonora che richiama il Mediterraneo antico (Coro Popolare) al quale si alternano i brani sperimentali (KORA) entrambi dialogano con la voce della Korifea-Attrice. Nel testo vengono ricucite le tracce di una sensibilità e memoria femminile che parla con le parole di Christa Wolf, Wislawa Szymborska e Anna Maria Civico. La scenografia moltiplica la presenza delle colonne crollate, sparse per il Parco Archeologico, con moduli che evocano l’estetica corinzia e allo stesso tempo la meccanica moderna.

    Lo spettacolo si svolge nella luce del tramonto e del crepuscolo, la luce artificiale accompagnerà il passaggio nella notte. Il sonoro in acustico. Allo spettatore si chiede di chiudere il telefono e/o altri apparecchi elettronici, per inoltrarsi insieme alle guide in un percorso in cui tutti i sensi vengono sollecitati. Dalla passeggiata, all’Anfiteatro, al Teatro Romano di Carsulae il filo comune che avvolge questo spazio teatrale è, per noi, il suono ambientale e il suono delle voci, la luce naturale e la reazione epidermica.

    Le straniere” – itinerario Carsulae

    Regia: Anna Maria Civico

    Musiche originali: Elena D’Ascenzo, Anna Maria Civico

    Kora: Elena D’Ascenzo, Agnese Cascioli, Anna Maria Civico

    Attrice-Korifea: Anna Maria Civico

    Coro popolare: Juana Angelone, Gabriella Meatta, Teresa Saraconi

    Scenografia: Martin Figura

    Sartoria KORA: Agnese Cascioli, Maria Rosaria Iuzzarelli

    Luci: STAS Terni

    Realizzazione Cantiere D’Arti con il sostegno del Comune di Terni Assessorato alla Cultura e delle Aziende dell’Ati_ACT – organizzazione servizi Carsulae: Actl, Alis e Sistema Museale Teatrale. Supporto logistico alle prove: Fondazione Museo dell’Opera Guido Calori San Gemini TR. La Porticella, I sentieri del Dharma, Bellaverde Capodimonte VT. CAOS Terni. Produttori dal basso Promotori: Terni Donne, ARCI Terni.

    Indicazioni per il pubblico: è gradita la prenotazione. Si richiede puntualità. Portare scarpe comode. Spegnere completamente telefono e apparecchi elettronici. No foto. No registrazioni. Il pubblico viene condotto in itinerario guidato. Percorso alternativo per persone disabili.

    Il nostro primo itinerario è Carsulae il Parco Archeologico sito in provincia di Terni nei pressi di San Gemini, è nostra intenzione portare lo spettacolo in altri Parchi Archeologici, luoghi dismessi e teatri.