• cartolina voce sp 01 fr

    Voce specifica
    laboratorio a cura di Anna Maria Civico

    Il progetto:
    propongo una prassi artistica con l’obiettivo di far emergere la base fisico-corporea della voce e con questo avvicinarsi alla musica ed alla composizione. L’elemento vocale/sonoro è poi inteso come canale fisico, relazionale e di presenza scenica. Altra chiave è orientarsi con il proprio corpo/strumento, con i suoni del nostro universo interno/esterno.
    Pratichiamo tecniche vocali e di canto che hanno origine nello studio del movimento, nella musica informale e sperimentale e nella musica di trasmissione orale del mondo contadino.
    Le motivazioni individuali entrano in gioco nel determinare livelli di attenzione e umore del gruppo. Andare un pò oltre le proprie possibilità consentirà di allargare l’esperienza e l’idea che ognuno ha della propria voce e del suo raggio di azione.

    Particolare attenzione è data:
    al parametro ritmico per intraprendere un vero e proprio viaggio nel movimento attraverso passi, camminate, corse che daranno dinamicità e vitalità ad ogni incontro
    al parametro timbrico per avvicinarsi alla propria voce naturale e scoprirne le molte forme
    alla velocità e sue modulazioni
    all’arte di fare musica con la voce tramite pattern elaborati nelle improvvisazioni musicali
    alle composizioni minimaliste monodiche e polivocali

    Agli allievi/e è richiesta la disponibilità a mettersi in gioco con la voce e il movimento alla ricerca dei luoghi di ancoraggio della voce specifica.

    Tempi: da novembre 2016 a maggio 2017 ogni martedì orario 19,00 – 21,00
    con performance a fine laboratorio

    Presentazione del laboratorio 31 ottobre alle 19,30 CAOS AreaLab – Terni

    Location: CAOS AreaLabVia Campofregoso, 98 – Terni

    INFORMAZIONI: info@cantieredarti.it – www.cantieredarti.it
    Cantiere d’Arti in collaborazione con Indisciplinarte CAOS

  • specifica

    voce-canto per il teatro
    a cura di Anna Maria Civico

    Propongo una prassi artistica con l’obiettivo di far emergere la base fisico-corporea della voce, della musica e della creazione artistica. A tal fine cerco di co-costruire, in ascolto del gruppo, le condizioni necessarie per poter praticare e fare esperienza. Cerco di portare il gruppo e le singole persone un pò oltre le proprie possibilità. Orientando gli allievi nel far sperimentare i flussi ritmici del proprio corpo/strumento; suoni dal nostro universo interno/esterno. Nel laboratorio ci si rapporta all’elemento vocale/sonoro inteso prima di tutto come canale fisico relazionale, successivamente come evento musicale e scenico. Si approfondiscono tecniche vocali e di canto che hanno origine nello studio del movimento, nella musica informale e sperimentale e nella musica di trasmissione orale contadina. Particolare attenzione sarà data al parametro ritmico per intraprendere un vero e proprio viaggio nel movimento attraverso passi ritmici, camminate, corse che daranno dinamicità e vitalità ad ogni incontro. Anche il parametro timbrico sarà sempre al centro della sperimentazione per avvicinare la persona alla propria voce naturale e scoprirne le molte forme. Riscopriremo l’antica arte di fare musica con la voce avvicinandoci a pattern timbrico-melodici elaborati durante le improvvisazioni musicali. Oltre a moduli sperimentali seriali si praticheranno forme canto di trasmissione orale della tradizione contadina italiana.

    Agli allievi è richiesta la disponibilità a mettersi in gioco non solo con la voce ma con tutto il corpo alla ricerca dei luoghi di ancoraggio della voce specifica. Una voce con un peso specifico.

    Tempi: da novembre 2016 a maggio 2017 ogni martedì orario 19,00 – 21,00
    con performance a fine laboratorio

    Location: CAOS AreaLabVia Campofregoso, 98 – Terni

    INFORMAZIONI: info@cantieredarti.itwww.cantieredarti.it

    Cantiere d’Arti in collaborazione con Indisciplinarte CAOS, Comune di Terni

    Anna Maria Civico attrice, cantante, trainer, ricercatrice indipendente, autrice, musicoterapeuta. Origine di Catanzaro. Attualmente vive a Terni. Ha interessi multidisciplinari che le provengono dalle prassi teatrali e musicali. Si è formata con i maestri di teatro di orientamento grotowskiano Jairo Cuesta e James Slowiak; con la pedagoga di canto e movimento integrato Maud Robart, poi con Francesca Ferri (O Thiasos) e Chiara Guidi (Societas Raffaelo Sanzio). Ha conseguito il diploma quadriennale di studi e ricerche in Musicoterapia presso il CEP di Assisi con una tesi su Voce e Movimento Integrato. Alcune collaborazioni: A voce libera: etnovocalità ed altre cantate progetto CReATe Comune di Terni; Vismusicae Il Parco Sonoro dei Due Mari, direzione artistica di Paolo Scarnecchia a Taverna, Villaggio Mancuso, CZ ; Visioni Mediterranee Montepaone CZ; festival Story Telling di Malta a La Valletta con la direzione artistica di George Mifsud-Chircop; Studio Drama Indagini Antropo-Teatrali coordinato da Maurizo Masia, Placido Cherchi, Cagliari; Cantante in Ange! Qui si je cries Tempo Cantabile compagnia di danza diretta da Ghislaine Avan, Parigi. Musica d’improvvisazione con Seijiro Murayama, Pascal Battus, Thierry Madiot , Etienne Caire, Frederick Nogray a Instants Chavires Paris, Santa Severina, Terni, Capodimonte. Presso Conservatorio Grecanico collabora con U Stegg! Cataforio RC. Dirige laboratori di canto-voce e movimento integrato presso differenti realtà artistiche, sociali ed educative. Attualmente vive a Terni e conduce la sua attività artistica presso CAOS, BCT, Palmetta, Casa delle Donne. Con le associazioni Cantiere d’Arti e Terni Donne realizza laboratori ed eventi di teatro, canto, cultura di genere e intercultura. Come Musicoterapeuta collabora con diverse realtà in Umbria sia per attività clinica che formativa: Coop Cipss di Narni, Aris Formazione Terni, Associazione Alzheimer Orvieto. Pubblica i volumi: “Contributo alle teorie della performance” ed. Rubbettino, 2011 e “Un sentimento di benessere collettivo. Il corpo voce in Musicoterapia” UVE Editoria Sociale Umbra, 2015.

     

  • voce

    VOCE SPECIFICA
    laboratorio di dinamiche vocali integrate

    a cura di Anna Maria Civico

    Nella mia pratica musicale-vocale i canti di tradizione orale del sud Italia sono ciò che resta di un’antichissima, se non arcaica, integrazione culturale-musicale. Questi canti, questa musica, è contaminata di forme melodico, ritmiche e timbriche, di modi, che hanno attraversato il Mediterraneo e ne sono espressione di sentimenti e utopie di comunità e di singole persone. Sono diventate nel tempo della mia pratica artistica il veicolo della mia idea di musica e soprattutto di voce: atonale, dissonante, arcaico-contemporanea e blues…del Mediterraneo. Una voce che non si ferma sul limitare dei generi musicali. La musica “popolare” non è più popolare è per ricercatori nomadi, di orecchio fine. Della musica popolare mi interessa trasmettere una sua peculiarità in particolare, che l’avvicina a molte altre pratiche performative contemporanee, quella della trasmissione orale, senza spartiti, senza trascrizione – tanto ascolto, memorizzare, ripetere e poi tanta azione vocale-musicale e corporea.

    Propongo un lavoro che insiste sui flussi ritmici del proprio corpo/strumento; suoni dal nostro universo interno/esterno. Esperienze ed esercitazioni puntano a far risaltare la base fisico-corporea della voce e della musica, dunque movimento e voce sono sempre integrate per favorire l’amplificazione della presenza scenica. Particolare attenzione sarà data al parametro timbrico connesso a quello ritmico per riscoprire l’antica arte di fare musica con la voce. Scopriremo pattern timbrico-melodici presenti in ognuno di noi a prescindere dal tipo di formazione teorico-musicale.

    Oltre a moduli sperimentali concreti / seriali si praticano forme canto di trasmissione orale della tradizione contadina italiana.

    Agli allievi cantanti-musicisti è richiesta disponibilità a mettersi in gioco alla ricerca dei luoghi di ancoraggio della voce specifica. Una voce con un peso specifico.

    Tempi: da novembre a maggio. Martedì 19,30-21,00 – Performance finale.

    Location: CAOS AREALAB – Via Campofregoso – Terni

    In collaborazione con Cantiere d’Arti, Indisciplinarte CAOS, Comune di Terni